Ripensamenti

I Ripensamenti vogliono soprattutto rispondere all’esigenza  di valutazione – positiva o negativa – della variegata produzione nel paradigma semiotico. Una disciplina non può considerarsi consolidata, dotata di coerenza e coesione, senza una sistematica valutazione critica della proprie Attività; senza essere in grado di formulare contro asserzioni, dissociare dati, ribattere citazioni, far valere altri punti di vista, ecc. Una modalità preferibile al  rischio che al coperto delle maniere accademiche avvengano ritorsioni ed esclusioni.